Vaccinazioni anti Covid-19: dal 18 ottobre possono prenotare la dose booster tutti gli operatori sanitari e socio-sanitari

Coronavirus 10/19/2021  - 28 letture

 Fonte: ATS Valpadana.

Anche nel territorio di ATS della Val Padana a partire da lunedì 18 ottobre 2021, tutti i cittadini esercenti le professioni sanitarie e operatori di interesse sanitario che svolgono le loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, nelle farmacie, parafarmacie e negli studi professionali  possono prenotare la terza dose ‘booster’ di vaccino anti Covid-19, sul portale regionale dedicato https://prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it/ e tramite call center 800 894 545. 

Regione Lombardia, vista la priorità nella salvaguardia dei pazienti in ospedale e nelle strutture sanitarie, in analogia alle Rsa, consente la vaccinazione della terza dose a tutti gli operatori sanitari senza differenziazione di età. 

Si ricorda che la dose ‘booster’ (terza dose) può essere somministrata dopo almeno 6 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario e che in sede vaccinale è necessario presentare l’autocertificazione con cui si dichiara di appartenere a questa categoria.  

Le indicazioni sulla somministrazione di dosi addizionali e ‘booster’ nell’ambito della campagna vaccinale anti Covid-19 sono contenute nelle circolari del Ministero della Salute del 27 novembre e dell’8 ottobre 2021. 

A seconda dell’organizzazione della singola struttura, la somministrazione può avvenire all’interno della stessa o presso i centri vaccinali di riferimento, di seguito elencati.

  • Crema - Centro Vaccinale ex Tribunale (Via Macallè, 11/C).
  • Cremona, presso Centro Vaccinale Covid Sapiens (Via Adelio Stefanoni, 1 - Costa Sant'Abramo Castelverde).
  • Casalmaggiore, Centro Vaccinale Covid Casalmaggiore c/o Avis (Via Baslenga, 3/5).
Valuta questo sito

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies