Misura B1, contributo per assistenti familiari; richiesta da far pervenire entro il 30 settembre

Servizi sociali 4/21/2021  - 128 letture

Mamma accudisce la figlia

Regione Lombardia con la delibera di giunta regionale XI/4443/2021 ha definito il programma operativo per il sostegno del ruolo di cura e assistenza del caregiver (assistente) familiare.

Per il 2021 è prevista l'erogazione di un assegno una tantum per un importo pari a 800 euro fino ad esaurimento risorse. Il contributo si rivolge a:

  • persone con gravissima disabilità beneficiari di misura B 1 rilasciata dall'ASST o ATS con caregiver familiare che si prende carico della loro assistenza per almeno tre mesi consecutivi nel corso del 2021;
  • persone in condizioni di gravissima disabilità con requisiti di cui all’art.3 Dpcm del 26 settembre 2016, che non hanno avuto accesso alla Misura B 1, ed hanno un caregiver familiare che si prende carico della loro assistenza per almeno tre mesi consecutivi nel corso del 2021.

Il contributo viene rilasciato previa presentazione di specifica richiesta (modulistica reperibile online) da far pervenire entro il 30 settembre all'ASST di Crema che ne verificherà l'ammissibilità. L'ATS, a seguito di istruttoria delle ASST e del decorso del termine trimestrale, erogherà il contributo. I benefici economici saranno erogati da ATS entro il limite delle risorse assegnate.

Per informazioni

Valuta questo sito

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies